Trading online: truffa o opportunità?

In Approfondimenti
Tempo di Lettura: 3 minuti

 

Nel clima di incertezza economica attuale, sempre più persone desiderano gestire i propri soldi in autonomia, per avere il controllo e risparmiare sulle commissioni richieste da banche e gestori. Ma cos’è davvero il trading online? Ci si può fidare?

Che sia diventata una moda ormai è innegabile. Se ne parla ovunque, dai social ai forum, dai quotidiani alla TV. Il messaggio che spesso viene fatto passare è che si possa diventare ricchi con un click.

Quante volte navigando in internet hai incontrato messaggi o pubblicità come questi?

Trading online: truffa o opportunità?

 

500$ in regalo per aprire un conto senza deposito. Cosa c’è sotto?

 

Che cos’è il trading online?

Il trading online permette di investire sui mercati finanziari utilizzando un broker. Il broker è quindi la nostra porta verso i mercati.

Tramite un’iscrizione online possiamo aprire un conto, chiamato conto trading, depositare del capitale e iniziare ad operare.

E’ importante sapere che il conto trading non è come quello che abbiamo in banca, non possiamo utilizzarlo per pagare le bollette, accreditare lo stipendio, o altro. Questo conto ha solamente 3 funzioni: fare operazioni di carattere finanziario, prelevare e depositare del capitale.

La parola online si riferisce al fatto che viene svolta utilizzando un software o una pagina web per immettere gli ordini, quindi una connessione internet stabile è indispensabile per poter fare trading online.

Stiamo parlando di soldi veri, soldi che ci viene richiesto di investire e che quindi abbiamo tutto l’interesse di gestire nel migliore dei modi.

E’ possibile guadagnare con il trading online?

Si può diventare ricchi in poco tempo? La risposta è no. Come per ogni attività anche con il trading è necessario partire dalle basi.

Chi ti promette facili guadagni senza sforzo è presumibilmente un imbroglione, che vuole venderti un suo servizio (corsi di un paio di giorni, una strategia, ecc.).

Il trading online è aperto a tutti, ma non è per tutti!

Gli ingredienti giusti per il trading online

Come per un buon cocktail, la ricetta migliore è quella di trovare il giusto mix di abilità. Se abbiamo gli ingredienti e i dosaggi, ognuno è in grado di prepararlo, ma solo alcuni saranno veramente buoni.

Questo per dire che tutti siamo potenzialmente dei bravi trader, ma pochi riescono effettivamente a far diventare il trading un’attività che genera delle entrate costanti.

Perché ti chiederai? Ci sono 3 elementi fondamentali che fanno la differenza nel trading online:

1-  Conoscere le basi teoriche

2-  Fare pratica sia in simulata che in reale

3-  Trovare una strategia adatta al proprio stile e imparare dai propri errori.

Questi punti non sono stati messi casualmente, ma vanno in ordine di importanza.

Non basta saper leggere gli ingredienti per preparare un buon cocktail, non basta farlo qualche volta a casa nostra, quello che serve è capire come poterlo migliorare ogni volta, capire dove abbiamo sbagliato e perfezionarlo di volta in volta!

 

È in questo contesto che si colloca la realtà 100% italiana di Assistenza Brokers, che ti insegna a gestire in autonomia i tuoi soldi investendo e facendo trading sui mercati. Sul loro sito mettono a disposizione diverse risorse:

1 – Corsi di trading, accessibili in qualunque momento, che ti danno le basi teoriche per affrontare il trading o un nuovo strumento finanziario per la prima volta.

2 – Una piattaforma di trading affidabile con le commissioni più basse del mercato, la Trader WorkStation di Interactive Brokers.

3 – Percorsi di trading personalizzabili a seconda dei tuoi obiettivi.

In conclusione, il trading online è una grande opportunità, se approcciata nel modo giusto.

Ti permette di liberarti dai costi di gestione di una banca e di decidere autonomamente come investire i tuoi soldi, ma al contempo ti dà maggiori responsabilità.

Non bisogna fare di tutta l’erba un fascio, ma imparare a distinguere la realtà dalle truffe. Se una cosa sembra troppo bella per essere vera, probabilmente lo è.

Print Friendly, PDF & Email

You may also read!

SOCIETARIO: Aumento di capitale in criptovalute

Redatto dall’Avv. Franco Pizzabiocca In considerazione della funzione storica primaria del capitale sociale in chiave di garanzia nei confronti

Read More...

Breaking News: a Milano il Tribunale dei brevetti

«Se la Brexit farà il suo corso, non ha senso che una delle tre sedi principali del tribunale unificato

Read More...

Cruciverba legale: vediamo quanto ne sai!

Redatto dal dott. Armando Ottone Prova a risolvere il nostro primo cruciverba legale redatto dal dott. Armando Ottone. Vediamo

Read More...

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Mobile Sliding Menu