Glossario edilizia pubblica in vigore dal 22 aprile

In Approfondimenti, Diritto Civile
Tempo di Lettura: 1 minuto
Glossaro edilizia libera [Leggi il testo della Legge]
Redatto dall’Avv. Franco Pizzabiocca

Dal 22 aprile entra ufficialmente in vigore senza bisogno di ulteriori atti di recepimento il glossario unico delle opere che non richiedono un titolo abitativo (regime di edilizia libera). 

L’introduzione del glossario mira ad uniformare le differenti e complesse interpretazioni che attualmente caratterizzano regioni e comuni.

In particolare, risultano libere le manutenzioni ordinarie e le pompe di calore, oltre ai manufatti leggeri in strutture ricettive, l’eliminazione di barriere architettoniche, i pannelli fotovoltaici, gli elementi d’arredo.

Con questo intervento normativo, il legislatore ha finalmente ordinato la materia andando a specificare, da un lato, gli interventi per i quali è scontato che non serva autorizzazione e, dall’altro, fornendo chierimento circa “casi limite” per i quali c’è maggiore incertezza applicativa e sui quali, a partire da adesso, non saranno più possibili contestazioni o interpretazioni più restrittive a livello locale. Andando, peraltro, nella direzione affermata di recente dalla Corte costituzionale, con la sentenza 68/2018.

Inoltre, vengono messe in edilizia libera alcune opere di arredo da giardino oggetto di frequente contestazione:

  • muretti
  • fontane
  • ripostigli per attrezzi
  • ricoveri per animali
  • gazebo

Con il glossario, in sostanza, si chiariscono i vari tipi di manutenzione ordinaria, precisando tuttavia che restano ferme le norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico sanitarie, sul rischio idrogeologico e quelle del codice dei beni culturali e del paesaggio. In particolare saranno queste ultime a governare l’edilizia libera, con specifici elenchi di opere escluse dall’autorizzazione paesaggistica (Dpr 11 febbraio 2017 n. 31, allegato A).

Print Friendly, PDF & Email

You may also read!

Finanziamento illecito ai partiti

Cassazione, sentenza 24158/2018 Redatto dal dott. Gabriele Marasco Il finanziamento illecito ai partiti può configurarsi tanto attraverso erogazioni di

Read More...

CONTRATTI TRA SOCIETA’ PARTECIPATE: è richiesta la forma scritta ad substantiam?

Corte di Cassazione, sentenza n.3566/2018 Redatto dalla dott.ssa Roberta Mordà La Corte di Cassazione con sentenza n. 3566/2018 ha

Read More...

Come proteggere il patrimonio familiare

Redatto dall’Avv. Franco Pizzabiocca Ti è mai capitato di temere di perdere il patrimonio personale e familiare a fronte

Read More...

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Mobile Sliding Menu